Per accedere alla scheda di presentazione di ogni partner, clicca sulla bandierina corrispondente sulla cartina.

Partner

Il consorzio InnoVine è composto da 27 partner e riunisce le competenze di oltre 100 ricercatori o produttori specializzati nel campo della vitivinicoltura. I partner provengono da 7 paesi europei, dove è concentrata gran parte della superficie vitate europea con condizioni contrastanti a livello ambientale, economico e sociale.

I team partecipanti coprono un’ampia serie di discipline scientifiche nel campo della viticoltura (per es. genetica e selezione della vite, fisiologia, ecologia, epidemiologia, patologia) e presentano competenze tecniche in statistica, fenotipizzazione, database, modellizzazione, DSS e sviluppo di dispositivi di monitoraggio. I partenariati sono, all’incirca, metà pubblici e metà privati, incluse PMI, una grande azienda vinicola e un vivaio cooperativo.



Contatto



Mr Eugenio Sartori
Vivao Cooperativi Rauscedo (VCR)
39 via Udine
33095 Rauscedo
Italia
Tel. +39 335 600 4268
Sito: www.vivairauscedo.com

Vivai Cooperativi Rauscedo (VCR)

Competenze

Vivai Cooperativi Rauscedo (VCR) è un’azienda vivaistico viticola cooperativa fondata nel 1933, ubicata nel nordest dell’Italia. La VCR è riconosciuta mondialmente per la qualità delle sue barbatelle innestate e per le sue 317 selezioni clonali brevettate di oltre 50 varietà di marze. Nel 2010, VCR ha prodotto circa 4.000 combinazioni portainnesto/marze/cloni per un totale di 55 milioni di barbatelle innestate, vendute in 30 paesi. VCR ha società partner in Francia (VCR France), Stati Uniti (NovaVine), e Australia (Chalmers Nurseries), che producono e vendono viti da cloni VCR in tutto il mondo. Dal 1967, VCR ha un vigneto sperimentale di 30 ha, con campi di confronto per l’omologazione/valutazione dei cloni e la selezione fitosanitaria, oltre a una cantina per le valutazioni enologiche dei cloni brevettati. VCR ha contratti con aziende viticole sperimentali su tutto il territorio italiano, per testare le varietà e i cloni in situazioni ambientali molto diverse. VCR ha partecipato al progetto europeo TACIS 2000-2006.

Ruolo

VCR effettuerà prove di campo :

  1. per valutare le selezioni resistenti all’oidio e alla peronospora per la qualità del vino e per ottimizzarne la gestione della coltura in diversi ambienti
  2. per studiare l’adattamento di cloni di Sangiovese a regioni e ambienti diversi
  3. per selezionare cloni che rispondano alle esigenze di un mercato in evoluzione

Responsabili partecipanti


Il Dott. Eugenio Sartori, laureato in Scienze Agrarie, è direttore di VCR dal 1987. Fa parte del comitato nazionale italiano delle varietà di uva. E’ autore di oltre 20 pubblicazioni sulle tecniche di moltiplicazione e allevamento della vite nel vivaio.


Il Dott. Francesco Anaclerio, laureato in Scienze Biologiche ed Enologia, è direttore generale del centro sperimentale di VCR Casa40. E’ membro dell’associazione italiana enologi e ha oltre vent’anni di esperienza nella selezione clonale e fitosanitaria e in micro vinificazione. E’ autore di 32 pubblicazioni sulle tecniche di moltiplicazione e allevamento della vite nel vivaio.


La Dott.ssa Elisa De Luca è laureata in Scienze Biologiche. Lavora in VCR dal 2006. E’ responsabile del deposito di germoplasma della VCR, dello screening fitosanitario, delle prove agronomiche e della valutazione dei cloni per la loro omologazione. E’ specialista di ampelografia e di selezione clonale e fitosanitaria.

Risorse materiali

VCR ha 30 ettari di vigneti sperimentali, impiantati con circa 250 varietà di vite e un numero variabile di cloni per varietà per confronti intra-sito omogenei e collegamenti con i vigneti sperimentali sparsi in tutta Italia, per confrontare i cloni brevettati VCR in diversi ambienti. VCR ha strutture ed apparecchiature per la moltiplicazione della vite, la gestione e il monitoraggio del vigneto, una cantina e un laboratorio per l’analisi chimica della composizione delle bacche.

 
 
European Union
Innovine Innovine è un progetto collaborativo europeo che ha ricevuto finanziamenti dal Settimo programma quadro dell'Unione europea per la ricerca, sviluppo tecnologico e dimostrazione con la convenzione di sovvenzione n° 311775.
Note legali - Mappa del sito  - copyright Innovine ©2013